Barbecue a legna

Barbecue a legna da giardino
Barbecue a legna da giardino

Barbecue a legna da giardino prezzi carbone ✅ Barbecue fai da te ✅ Vendita barbecue a legna per grigliate ✅ Barbecue a carbone con griglia acciaio inox

Barbecue a legna

Barbecue a legna, molto comodo e veloce da utilizzare, dal momento che rispetto ai classici barbecue è portatile, pieghevole e riponibile quando non utilizzato.


Per una grigliata in giardino

Se si propende per l'acquisto di un barbecue a legna, a carbonella o a carbone è possibile scegliere tra un barbecue con griglia raccogli-sugo inox o un barbecue con griglia in tondino per rendere le feste con amici davvero gradevoli.


Barbecue a legna con griglia raccogli sugo.

Grill Barbecue legna con griglia in tondino.

Accessori per barbecue

Gli accessori rappresentano un must per chi vuole essere un professionista delle grigliate e per chi è consapevole che alla fine il risultato con barbecue a legna con griglia in acciaio sarà certamente migliore rispetto a quello garantito da un barbecue con griglia a gas. Il vantaggio ulteriore di un questo tipo di cottura è che i profumi naturali di questo materiale si trasferiscono sulla carne, con un sapore che non ha eguali.

Barbecue a legna con griglia raccogli sugo

Tra i barbecue con griglia a legna quello più impiegato è quello con raccogli-sugo, che può essere impiegato sostituendo la legna anche con la carbonella o il carbone. Questo barbecue è facile da utilizzare ed è perfetto anche per un uso frequente. Se invece si desidera un barbecue evoluto e professionale è possibile utilizzare la versione in tondino, perfetta per grigliate effettuate in giardino. Questo strumento può anche essere dotato di ruote, che consentono uno spostamento più agevole da un luogo all'altro. Il barbecue con griglia a legna in tondino è adeguato per grigliate in famiglia o per feste in compagnia.

Barbecue legna con griglia raccogli sugo
Barbecue con griglia inox raccogli sugo


Barbecue con griglia in tondino

La griglia in tondino è un accessorio molto resistente alla corrosione, ottimo per qualità e facilità di pulitura e che garantisce un elevato grado di igiene. Nella parte posteriore del tondino è situato il braciere, che ha il compito di creare e di alimentare la combustione della legna. Spesso con il barbecue è presente in dotazione anche l'indispensabile rampino tirabrace. Quest'ultimo è un attrezzo in ferro battuto, utilissimo per muovere il carbone o la brace all'interno del piano e per uniformare maggiormente la cottura della carne. Il barbecue con griglia a legna in tondino può essere il più delle volte piegato, in modo da creare un minore ingombro.

Barbecue con griglia tondino
Barbecue con griglia in acciaio tondino

 

Questi barbecue portatile sono molto comodi, veloci all'uso e quando vengono riposti essendo pieghevoli occupano poco spazio.

Puoi scegliere tra un barbecue con griglia in tondino o con griglia raccogli sugo inox per allietare le feste con amici in giornate soleggiate.  Il professionista del barbecue è consapevole che il risultato finale sarà sicuramente migliore rispetto ad un grill fatto con un barbecue a gas. I profumi naturali della legna non hanno eguali.

Barbecue a carbone - barbecue carbonella - barbecue da balcone - barbecue in ferro


Le radici etimologiche del termine barbecue

Per ottenere informazioni approfondite su concetti, rituali o costumi, può spesso essere utile concentrarsi sul significato e sulla storia delle parole. La storia di una parola o di un termine lo spiega da un contesto che può chiarire relazioni e contesti storici. BBQ BBQ ha una storia.
Quindi la parola storia del termine "Barbecue" risale al lontano passato dell'America, le sue radici possono essere trovate tra i nativi del continente. Perché la parola messicano-spagnola "barbacoa", l'ispirazione per "barbecue", non è il livello più antico della parola. In effetti, uno il cui impulso esplorativo vuole sapere qualcosa sulla storia della parola può contemporaneamente ricevere informazioni sulla storia e sulla storia culturale dell'America. Perché l'origine risale al tempo della scoperta e della conquista del continente da parte degli spagnoli. A quel tempo, specialmente in Sud America e nei Caraibi, si trovavano varie tribù, aborigeni, che avevano il loro sistema linguistico: le lingue Arawakischen. Tra le tribù caraibiche c'erano i Tainos, nei cui costumi si trova la radice della parola "barbecue": "buccan". Con il termine "buccan", il Taino chiamava un'impalcatura di legno il cui scopo era posare la carne su di essa, che poteva essere arrostita su un fuoco aperto. Questo è già un prototipo dei barbecue di oggi. Soprattutto nei Caraibi, era consuetudine preparare e riscaldare la carne in questo modo, cioè nel fumo. Il termine "buccan" è poi seguito da un fenomeno molto diverso, vale a dire quello del bucaniere caraibico, che è stato descritto dagli spagnoli come "Bucanero", dai francesi come "Bucanier" e dagli inglesi come "Buccaneer": Le denominazioni sono tutte basate su "buccan" e quindi illustrano che la preparazione della carne era considerata una caratteristica esclusiva delle tribù caraibiche. Attraverso l'assorbimento e la trasformazione dei conquistatori spagnoli, il termine fu infine trasformato in "barbacoa" e infine in quella che oggi è una parte importante della cultura americana: il BBQ (short form BBQ).
Questa digressione, che ha fatto un viaggio storico verso le radici etimologiche, dimostra che il barbecue è molto più di una grigliata prototipica o della semplice preparazione della carne, è profondamente radicato nella cultura americana, nella storia degli indigeni del continente. Tanto più arriva a lui il potenziale per la creazione di identità.
Barbecue nel tradizionale senso americano: preparazione di carne con fumo caldo
Guardando il barbecue in un contesto ristretto, non come sinonimo di grigliate, le differenze sono relativamente rapide. Quando si grigliano piccoli pezzi di carne marinata o salsicce vengono posizionati direttamente sulle braci calde, il che assicura che la preparazione sia molto veloce e che la carne sia cotta e pronta da mangiare in breve tempo.


Cosa cucinare nel barbecue?

Nel caso del barbecue, invece, vengono utilizzati pezzi di carne molto grandi, in alcuni casi anche un maiale intero può essere preparato in questo modo. Principalmente vengono preparate le spalle degli animali, ma ti piace anche usare le costine di maiale, petto di manzo, montone o pollame. La carne non viene cotta sulla brace calda, che può raggiungere temperature di 200 o 300 gradi Celsius durante la cottura. Invece, viene utilizzata l'aria che si ritira o il fumo di un fuoco di legna. Per fare questo, metti la carne in una fossa o in un dispositivo appositamente progettato per questo scopo, un fumatore di barbecue. Poiché i pezzi di carne relativamente grandi, che possono effettivamente essere animali nel loro insieme, vengono cotti solo nel fumo caldo, la temperatura rimane ben al di sotto di quella di un processo di cottura alla griglia. La carne viene riscaldata e cotta solo a circa 100-130 gradi Celsius. Pertanto, una grande differenza tra barbecue e barbecue già al momento della preparazione: il barbecue è una cottura estesa della carne, poiché i pezzi molto più grandi richiedono un tempo più lungo e la temperatura del fumo non corrisponde a quella delle braci.
Supponendo una preparazione "classica" al barbecue - perché ovviamente ci sono molte varianti e varianti -, la carne viene preparata in una fossa. In fondo arriva questo strato di pietre, che serve da tipo di isolamento. Sulle pietre vengono quindi posati i tronchi, che preferibilmente provengono da legno come quercia, hickory o mesquite. Dopo che i tronchi sono stati bruciati in modo che brillino solo, la carne può finalmente essere posizionata nella fossa ed è - a seconda delle dimensioni del pezzo di carne - pronta per il consumo dopo diverse ore.
Una variante più semplice è l'uso di un fumatore di barbecue. La struttura del dispositivo è relativamente semplice: è composta da due camere, una camera di combustione e un affumicatoio. Nella camera di combustione, il legno viene bruciato, il fumo poi passa attraverso l'affumicatoio, dove la carne è e viene preparata da essa. Soprattutto per i barbecue più piccoli o le occasioni private, BBQ-Smoker è ovviamente l'opzione più semplice, perché non è necessario scavare una sola fossa. La preparazione classica originale, tuttavia, è quella nella fossa.
Il tempo necessario per la preparazione spiega il significato culturale che è stato e sarà attribuito al barbecue: il lungo tempo di attesa è trascorso insieme, sotto forma di piccoli o grandi festival. Tradizionalmente e naturalmente, un barbecue deve svolgersi all'aperto, motivo per cui i barbecue sono un'attività estiva importante e popolare.
Anche se Barbecue in origine descriveva solo il modo in cui è stato realizzato, nel tempo è diventato più significativo: Barbecue come un evento in cui la carne viene cotta nel fumo caldo, come una festa con la famiglia, gli amici, i conoscenti e i parenti.


Barbecue barbecue come evento sociale

Sede della tradizione dei barbecue, in particolare nel sud degli Stati Uniti d'America. Questo fatto può essere ricondotto all'etimologia della parola: molti schiavi neri che lavoravano negli stati del sud nelle piantagioni e nei campi di canna da zucchero erano arrivati lì attraverso le isole dei Caraibi e conoscevano la cucina locale e conoscevano le usanze di cucinare carne calda fumare.
I primi festival, incentrati sul barbecue, hanno avuto luogo anche nelle piantagioni degli stati del sud, risalenti all'inizio del XIX secolo. Nel corso del tempo, questi barbecue nati dalla macellazione sono diventati un rituale e un'importante istituzione culturale. Le occasioni erano di varia natura: feste di famiglia, feste dei vicini, ma anche feste religiose e religiose erano accompagnate da barbecue. Il barbecue è stato ed è considerato un'opportunità per unire persone di origini diverse e farle celebrare insieme. Ciò può essere spiegato dal fatto che un barbecue si svolge all'aperto e quindi, soprattutto nella sua forma storica nelle piantagioni, era ed è accessibile a quasi tutti. Si è rapidamente evoluto dai barbecue che hanno dato identità agli stati del sud (segni di questo si possono trovare anche nel film classico "Via col vento", basato su un romanzo di Margaret Mitchell), un'istituzione che non faceva più parte integrante della vita sociale.
Il BBQ divenne quindi uno strumento politico nel sud, poiché eventi politici, manifestazioni e celebrazioni erano spesso accompagnati da barbecue. Ma la storia del barbecue non solo conosce feste e felicità: anche in periodi di povertà e necessità, questa preparazione di carne si è rivelata una parte importante della cultura alimentare negli stati del sud. Dopo la guerra civile persa, la fame e la miseria erano grandi, ma cibo e denaro erano scarsi. Tuttavia, poiché i maiali selvatici erano comuni nelle foreste e la preparazione della carne al barbecue richiedeva poche risorse, la carne cotta dal fumo si rivelava in grado di migliorare l'identità in quanto poteva aiutare con la sopravvivenza e il rafforzamento.


Il trionfo del BBQ Grill e la diffusione

Dopo che il barbecue ha fatto il suo viaggio attraverso le isole dei Caraibi verso gli stati del sud e ha subito varie trasformazioni, la storia della sua diffusione e della sua trasformazione è continuata. A partire dal 1800 circa, i barbecue si affermarono come una preparazione popolare di carne, ma a quel tempo si trovavano principalmente nel sud degli Stati Uniti. A partire dalla fine del XIX secolo, si diffuse gradualmente nel resto dell'America, poiché molti afroamericani iniziarono a migrare verso altre parti degli Stati Uniti, soprattutto dopo l'abolizione del servo. Con il loro patrimonio musicale, il blues e il jazz, presto avrebbero scritto storie di successo in tutto il mondo, ma hanno anche portato con sé costumi culinari e li hanno diffusi in tutto il resto degli Stati Uniti.
Gli imprenditori (come Weber Barbecue) hanno rapidamente percepito le opportunità offerte dalla popolarità dei barbecue: volevano commercializzare e distribuire questa preparazione specifica di carne, sono stati aperti ristoranti con piatti tipici per barbecue. Il barbecue era venduto anche come pasto mobile e flessibile nelle bancarelle di cibo, ma non poteva superare l'Hot Dog. MA negli Stati Uniti il marchio Weber è sinonimo di barbecue
In generale, nei decenni successivi, il tentativo di stabilimento ha dimostrato che altre catene di fast food e ristoranti hanno registrato maggiori profitti e hanno potuto procedere in modo più uniforme. Nessuno è riuscito ad aiutare il barbecue secondo uno standard nazionale uguale ovunque. A seconda della regione e della storia, il barbecue era ed è preparato in modo diverso, il che si riflette nella scelta della carne, ma anche nel suo condimento, le salse servite con esso e i contorni.
Quindi, sebbene il barbecue possa essere visto come una fonte di identità, non ha di per sé un'identità "americana" uniforme: ma forse questa è la sua peculiarità, perché mostra le molte facce degli Stati Uniti, mostra l'influenza degli immigrati e racconta la storia una giovane nazione e le sue radici.


Contorni al barbecue

Differenze significative tra grigliate e barbecue classico sono evidenti anche nella scelta dei contorni. Mentre pane bianco, baguette, insalate e verdure sono serviti come contorno, soprattutto in Europa, quando grigliate, il barbecue americano è completamente diverso.
Anche se qui di nuovo mostrano chiaramente differenze regionali nella scelta dei piatti che vengono serviti con carne, ma cristallizzano ancora alcuni piatti tipici. È chiaro che la carne in quanto tale è il componente più importante di un barbecue: per il cotto caldo fumano pezzi di maiale, manzo o montone a volte vengono dati pollame, ma piuttosto come contorno o aggiunta possono essere considerati, perché non lo sono carne tipica alla brace. In varie zone viene servito anche uno stufato di carne con carne. Le insalate non contano quasi, ma vengono serviti riso o patate, anche come polpette di mais fritte o cavoli.
La salsa giusta per un barbecue perfetto: le salse BBQ Grill devono avere un sapore affumicato
Molto più importante dei contorni, tuttavia, è la salsa giusta per gli americani al barbecue. In quest'area ci sono molti disaccordi e controversie sulla ricetta ottimale e la preparazione corretta. Simile al barbecue in quanto tale, non esiste uno standard americano classico qui e il sugo può anche essere caratterizzato da forti differenze regionali.
Già durante la preparazione viene deciso in alcuni casi quale salsa o condimento viene scelto. Pertanto, ad esempio, prima del fumo si può applicare una miscela di erbe, con la quale si strofina la carne; oppure cospargilo di condimento a base liquida durante la preparazione per mantenerlo succoso.
Molto popolari nel campo delle salse barbecue sono le miscele che contengono una certa dolcezza, che può essere ottenuta ad esempio usando succo, sciroppo o miele. La dolcezza è già applicata sulla carne durante la preparazione o trasformata in una salsa in cui la carne può essere immersa.
L'unità non è nemmeno l'ingrediente principale della salsa barbecue: ci sono salse a base di aceto, salse a base di ketchup, salse leggere, salse scure, salse dolci e salse piccanti. Tuttavia, la varietà di diverse salse barbecue è nota solo negli stati del sud, che sono il cuore del barbecue. Nel resto degli Stati Uniti e di altri paesi, il termine "salsa barbecue" si riferisce a una sola variante, vale a dire una miscela a base di ketchup che viene spesso miscelata con miele o sciroppo e molto spesso contiene aroma di fumo. Il loro avanzamento trionfante fu questa variante della salsa barbecue, che può essere vista con il Barbecue classico solo come una delle tante possibilità, solo dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale; è quindi una salsa relativamente giovane. Il successo e il marketing globale possono anche essere spiegati dal fatto che il barbecue, che era stato temporaneamente dimenticato, riapparve negli Stati Uniti dal 1950 circa e conobbe una nuova fioritura. Dopo i periodi di depressione e guerra, l'America conobbe una nazione fiorente che godeva di prosperità e primato come potenza vittoriosa. Questa sensazione è stata spesso celebrata sotto forma di barbecue.


Barbecue nel XX e XXI secolo - Barbecue a gas

Così il barbecue iniziò una nuova marcia trionfale verso la metà del 20 ° secolo e creò un'intera cultura culinaria e culinaria. Ad esempio, le gare di barbecue sono un evento pubblico popolare negli Stati Uniti e sono in piena espansione nei mesi estivi.
In linea di principio, la maggior parte degli stimoli della cultura alla griglia di oggi può essere fatta risalire al barbecue americano e alle sue radici nelle isole dei Caraibi.
E anche nel 20 ° secolo, gli americani erano estremamente creativi in termini di trucchi e trucchi culinari. Ne è un esempio il pollo grigliato sulla lattina di birra, che nella sua ricetta poteva essere creato solo in un paese con una vivace cultura barbecue. Intorno al 1940, il broiler della birra è stato inventato, ancora trovato in molti ristoranti di ispirazione americana o americana come un classico nel menu. Un pollo alla griglia su una lattina mezza piena di birra (l'originale per una vera ricetta americana sarebbe soprattutto il marchio "Budweiser") inserito e spazzolato con qualsiasi marinata. Pertanto, il pollo rimane al margine durante la cottura alla griglia, il che consente una migliore distribuzione del fumo e quindi risultati più uniformi. La lattina di birra, metà della quale è nel pollo, libera l'aroma della birra, che fornisce all'interno della carne una cottura a vapore, che ottiene risultati estremamente succosi.
Il barbecue è ancora una parte importante della cultura americana e soprattutto nell'estate degli eventi sociali. Grandi eventi, feste di famiglia e feste di quartiere sfruttano questa opportunità per cucinare, mangiare e festeggiare insieme. La carne alla griglia continua a occupare gran parte della cucina americana ed è anche considerata "tipicamente americana" per gli altri paesi. Soprattutto nell'area europea, l'attenzione sulla cultura alimentare americana è modellata da quello che è da tempo diventato il successo delle esportazioni e amato amorevolmente il cliché nazionale come "BBQ".